“Bibliopride 2014”. Un faro sul mondo delle biblioteche italiane



BuoniLibro10-11-2

Durante questo mese di ottobre si terrà, in tutta Italia, la terza edizione di “Bibliopride 2014”, un’iniziativa annuale organizzata dall’AIB, Associazione Italiana Biblioteche: l’obiettivo dell’iniziativa è accendere un faro sulle biblioteche e sulla figura dei bibliotecari, per ribadire la necessità del sistema biblioteche per una crescita di qualità del paese, sul piano culturale ma anche sociale, nonché per far conoscere lo stretto legame fra biblioteca e cittadini, tra spazi della città e forme della relazione.

I tagli finanziari degli ultimi anni hanno prodotto una grave crisi nel settore.

I programmi di digitalizzazione vengono portati avanti senza un criterio generale, gli acquisti sono fermi e le assunzioni sono praticamente bloccate dalla metà degli anni ’80: oltre il 50% del personale delle biblioteche ha più di 60 anni e va in pensione senza che si possano fare nemmeno contratti a termine per inserimenti progressivi. Si tratta di un problema enorme, troppo spesso trascurato dai governi nazionali.

Alle iniziative di “Bibliopride 2014” potranno partecipare tutti i cittadini interessati, i quali incontreranno tutti coloro che, a vario titolo, lavorano nelle e con le biblioteche: librai, autori, promotori della lettura, editori, fornitori, scuole, università, musei, archivi, associazioni, fondazioni e operatori culturali.

Dopo le edizioni di Napoli (2012) e Firenze (2013), la giornata inaugurale dell’edizione 2014 e le iniziative principali si terranno a Lecce grazie alla collaborazione della Regione Puglia.

Perchè non pensare che una simile iniziativa possa essere ospitata, per l’edizione 2015, in Emilia-Romagna?

Thomas Casadei
Consigliere regionale
Capogruppo Commissione V Cultura scuola formazione lavoro sport

Condividi:
-->