I diritti sociali: un percorso filosofico-giuridico

21/01/2013 da

La controversa nozione di diritti sociali si colloca al cuore dei rapporti tra alcune categorie-chiave del lessico filosofico-giuridico come quelle di eguaglianza, solidarietà, cittadinanza, Stato sociale.
Dalla trattazione della loro genesi sul finire del Settecento, con particolare attenzione alle argomentazioni di Thomas Paine, si passa alla disamina del loro sviluppo, della loro configurazione giuridica e delle critiche ad essi rivolte nel corso del Novecento, fino ad arrivare alle teorie del basic income (o «reddito minimo garantito»), intese come proposte alternative e di superamento dei diritti sociali (e delle forme giuridico-costituzionali in cui essi hanno preso corpo). La questione è in tal modo affrontata fino al contesto della globalizzazione e dei complicati processi di unificazione europea, anche al fine di individuare percorsi di rilancio ‘dal basso’ della democrazia stessa.
L’idea di fondo è che i diritti sociali siano, a pieno titolo, «diritti fondamentali» e «umani» e che per essere esigibili abbiano bisogno di due condizioni strutturali: essere concepiti come «indivisibili», «interdipendenti» e «interconnessi» rispetto agli altri diritti fondamentali (ciò che è sancito dalla Dichiarazione di Vienna del 1993) ed essere radicati contestualmente entro uno spazio sociale e istituzionale che oggi non può che essere multilivel ma che, al tempo stesso, non prescinde dal potere regolatore e attuativo degli Stati.

Firenze University Press

Cartaceo / Paper

Anno di edizione: 2012

150 pp.

ISBN: 978-88-6655-232-1

Edizione Elettronica

ISBN: 978-88-6655-233-8

Open Access

Url accesso

RECENSIONI

  • “I diritti sociali:una traiettoria ‘difficile’ ma imprescindibile. Dialogo tra Thomas Casadei e Sauro Mattarelli” in “Il Senso della Repubblica” n. 1/2013 – Leggi
  • “Diritti sociali, perno della democrazia”. Intervista a Thomas Casadei di Maria Teresa Indellicati in “Corriere di Romagna” – 26/03/2012 – Leggi
  • Scheda di Andrea Bosi, in “Filosofia politica”, n. 2/2013, pp. 376-377
  • Alberto Mattei, Segnalazione su “Corriere del Trentino”, 18/08/2013, pp. 1-7 – Leggi
  • Alberto Mattei, “La macchina e la destinazione – Un intervento sul futuro del sindacato”, NEWSLETTER Report Novita’ Lavoro [CGIL DEL TRENTINO] nr. 99 – Leggi
  • Paola Russo, “SIFP-Società italiana di Filosofia politica”, 26 agosto 2013 – Leggi
  • Ilaria Possenti, La difesa dei diritti sociali ha ancora un senso?, “Jura Gentium”, vol. X, n. 2, 2013, pp. 89-91 – Leggi
  • Paolo Protopapa, “Il Pensiero Politico”, n. 1/2014, pp. 140-141
  • Mattia Baglieri, “Sullo Stato sociale ripartiamo dalle origini”, in “Huffington Post”, 9 settembre 2014 – Leggi
  • Lucia Martines, “POLITICA & SOCIETÀ”, n. 3/2014, pp. 515-519
  • Simone Scagliarini, Notizie di Politeia, n. 116/2014 – Leggi
  • Alberto Mattei, Le sfide per i diritti sociali: tra diritto e politica, “Diritto e questioni pubbliche”, vol. 14, 2014, pp. 1123-1127 – Leggi
  • Simone M. Muzzioli, “I diritti sociali in ottica sociologica. Un commento a ‘I diritti sociali’ di T. Casadei”, “POLITICA & SOCIETÀ”, n. 1/2015, pp. 143-151
  • Tito Menzani, “Scienza e Pace”, aprile 2015 – Leggi
  • Serena Vantin, I diritti sociali in tempo di crisi, “Rivista di Filosofia del diritto”, n. 2, 2015, pp. 427-436 (la nota discute diversi volumi dedicati ai diritti sociali)
  • Valerio Fabbrizi, Do Social Rights Deserve a Special Constitutional Protection?, “Jura Gentium”, n. 1, 2018, pp. 46-75 (la prima parte dell’articolo è dedicata al volume: pp. 52-55).

Sito della casa editrice: http://www.fupress.com

Articoli correlati

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *