La cultura giuridica dell’antica Grecia: legge, politica, giustizia

8/03/2020 da

Il libro offre una panoramica sulle grandi questioni giuridiche, per come furono affrontate nella cultura e nel vissuto istituzionale dell’antica Grecia, dalle società omeriche all’avvento macedone. Quel mondo, privo di giuristi e lontano da un’elaborazione del diritto quale funzione sociale autonoma e sapere formale, era però ricchissimo di interrogativi attorno al senso dell’ordine normativo e alle sue relazioni con l’esercizio del potere. Nel volume sono così illustrati – procedendo a stretto contatto con le fonti – i termini del lessico greco della legalità (col ruolo centrale che vi assumeva la nozione di nómos, nella sua composita stratificazione semantica); i rapporti fra produzione di regole di convivenza, riflessione etica, teoria e attività politica; le modalità di applicazione delle previsioni legislative nella prassi processuale e retorica. Un percorso teso ad approfondire concetti che da oltre duemila anni coinvolgono l’Occidente, come giustizia, eguaglianza (di fronte alla legge), equità, costituzione, democrazia, libertà di parola.

Leggi la scheda del libro

Editore: Carocci, Roma

Autore: Emanuele Stolfi

Pagine: 284

ISBN: 9788843099108

Anno di pubblicazione 2020

Articoli correlati

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *