Le parole e i corpi. Scritti femministi

16/12/2018 da

Il volume riattraversa il percorso teorico e politico dell’autrice, filosofa femminista e protagonista della sinistra politica, attorno a due nuclei tematici che sono al centro dell’elaborazione teorica e del dibattito politico femminista. Nella prima parte, Pensieri e pratiche, attraverso la rilettura di alcuni testi, classici e contemporanei (di Karl Marx, Hannah Arendt, Simone Weil, Simone de Beauvoir, Judith Butler, Alain Touraine, Antonio Gramsci, Papa Francesco e del collettivo femminista “Gruppo del mercoledì”), si affrontano concetti chiave quali rivoluzione, libertà, differenza sessuale, universale, identità di genere, agire politico, cura. Nella seconda parte, Corpo a corpo, si affronta la questione che da sempre è al centro del conflitto politico e simbolico nel patriarcato, quella del controllo del corpo femminile. A partire dalla costruzione del corpo e del sesso, a quella della maternità e della madre, fino alla genitorialità “naturale” e sociale. In particolare si ricostruisce come, nello scenario attuale delle tecnologie, cambiano le relazioni sessuali e riproduttive, la famiglia si declina al plurale, “famiglie”, le figure di “madre” e “padre” si moltiplicano. Aprendo problemi di riconoscimento culturale e sociale e di regolamentazione giuridica.

Leggi la scheda del libro

Editore: Ediesse, Roma

Autrice:  Maria Luisa Boccia

ISBN 9788823021396

Anno di pubblicazione 2018

Articoli correlati

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *