“Il diritto di pensare con la propria testa”. Educazione, cittadinanza e istituzioni in Mary Wollstonecraft

25/11/2018 da

Il volume indaga i nessi tra questione educativa, assetti sociali e istituzioni nell’opera di Mary Wollstonecraft approfondendo, in particolare, alcuni aspetti rilevanti sul piano giusfilosofico: il rapporto tra diritti, libertà e prospettiva repubblicana; la problematica relazione tra sfera pubblica e sfera privata dell’esistenza; il nesso tra virtù e amicizia civica, nonché quello tra diritto e morale. L’argomentazione si muove nel solco — tratteggiato dalla stessa pensatrice — del principio di eguaglianza inteso quale criterio fondativo della cittadinanza.

Leggi la scheda del libro

Editore: Aracne, Roma

Autrice: Serena Vantin

ISBN 978-88-255-1963-1

Pagine: 288

Anno di pubblicazione 2018

Articoli correlati

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *