Disabilità, giustizia, diritto. Itinerari tra filosofia del diritto e Disability Studies

11/02/2017 da

“Disabilità, giustizia, diritto” è uno studio finalizzato a comprendere se nel panorama gius-filosofico contemporaneo le persone con disabilità siano annoverate tra i soggetti di giustizia e di diritto. Data la complessità del tema, gli itinerari percorsi a tal fine sono molteplici: essi spaziano dal neo-contrattualismo rawlsiano all’approccio delle capacità, dall’etica della cura a quella della vulnerabilità, dal percorso foucaultiano a quello dell’età dei diritti, fino a indagare quale possa essere la compatibilità tra l’astratto soggetto di diritto razionale ed i concreti soggetti con disabilità, che reclamano il proprio diritto all’inclusione. “Disabilità, giustizia e diritto” percorre tali itinerari valorizzando la prospettiva dei Disability Studies che, avendo favorito quel passaggio da una visione “medico-individualista” ad una “sociale” della disabilità oggi recepita anche in ambito normativo – in particolare, si pensi alla Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità (2006) -, aprono scenari in parte ancora inesplorati, costituendo una sfida difficile, ma al contempo interessante ed indifferibile, per la riflessione filosofico-giuridica contemporanea.

Leggi la scheda del libro

Editore: Giappichelli, Torino

Autrice: Maria Giulia Bernardini

Pubblicato nel: 2016

Pagine: XXXIV-286

ISBN cartaceo: 978•88•9210377•1

ISBN pdf: 978•88•9215963•1

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *